Kenya - Casa San Cafasso: educare i giovani attraverso il lavoro agricolo

Lo scopo del San Giuseppe Cafasso – Casa della Consolazione- è di aiutare alcuni  ragazzi, che escono dal carcere minorile a re-inserirsi nella società . Dopo aver superato il  primo percorso d’inserimento  nella comunità dedicandosi  alla  cura degli ambienti  domestici e nel  seguire le regole di convivenza, sono avviati al lavoro agricolo sia come contributo  al mantenimento della Casa, sia formazione al lavoro in vista del ritorno nella società. Il programma, sotto la guida di un esperto, comprende la formazione teorica e pratica alla coltivazione orto-fruttale, allevamento di  galline, conigli e mucche.  Noi suore siamo presenti nei lavori testimoniando l’importanza del lavoro fatto con competenza, responsabilità e fonte di guadagno per  per un futuro dignitoso.. Per migliorare il percorso  abbiamo bisogno  di attrezzi agricoli (zappe, rastrelli, vanghe, carriole) e del rifacimento del pollaio.
Una della difficoltà al ritorno nella società è il reinserimento nelle proprie famiglie: cammino lungo di riconciliazione e accettazione reciproca. Per questo abbiamo assunto un educatore specializzato.

Con fiducia chiediamo aiuto per gli attrezzi ed il rifacimento del pollaio e  per assicura il salario all’educatore.

 

Somma proposta:

0
euro
Somma raggiunta:
raggiunto il 0%

Il progetto finanzia

L'acquisto di attrezzi, il rifacimento del pollaio, il salario dell'educatore

La finalità

Offrire una preparazione professionale per i giovani

Benefici sperati

Aiutare i giovani nel loro reinserimento nella società