Guinea Bissau - Un pozzo artesiano di acqua potabile nella missione di Bor e vicinato

La comunitá delle Suore Missionarie della Consolata si trova nella missione di Bor dal 2010 (undici anni) e fino ad oggi ha sempre dovuto lottare per avere acqua potabile per la comunità, le opere in crescita e  l’aiuto al vicinato. L’unica soluzione è poter scavare un pozzo artesiano secondo  le norme vigenti, nel terreno della missione. Di un pozzo profondo con acqua potabile certificata  sarebbe una benedizione anche per le famiglie del vicinato che dispongono solo di acqua salmastra.  Con fiducia  lanciamo l’appello che ci permetterebbe di godere e di condividere il prezioso dono di buona acqua da bere e per usi domestici, tanto desiderato.

L´autonomia delle sorelle nell´uso d´acqua, auto controllo perché l´acqua non si perda inutilmente. La  gioia di condividere questo elemento prezioso e necessario, con le persone che non hanno la possibilità di avere acqua da bere.

Somma proposta:

0
euro
Somma raggiunta: 4.000,00 EURO
raggiunto il 40%

Il progetto finanzia

La perforazione di un pozzo artesiano nel terreno della missione di Bor

La finalità

Dare acqua potabile alla missione e alle famiglie vicine

Benefici sperati

Migliorare l'approvigionamento idrico delle sorelle, delle opere della missione, delle famiglie