Nuove missioni in Asia Centrale

Le Missionarie della Consolata, fedeli al loro carisma di Prima Evangelizzazione, si stanno preparando ad aprire, nel  2020  due Missioni  in Asia Centrale: Kazakistan  a Janashar diocesi di Almaty e in Kirghizistan a  Dzalal Abad piccola cittadina a Sud del Paese.

Papa Francesco  dialogando con i Vescovi  delle ex repubbliche  russe, in visita ad Limina nel marzo 2019,  ha usato l’immagine del germoglio per indicare la Chiesa nascente dell’Asia Centrale che è una realtà umile e piccola (cristiani 1%)  con la quale ci sentiamo in sintonia   ad essere  presenza  del vangelo in Kazakistan  e in Kirghizistan .

Il progetto finanzia

Lo studio del russo, la preparazione personale e di gruppo delle otto sorelle, parte del costo di costruzione/ristrutturazione delle case e opere pastorali dei due centri.

La finalità

Essere una presenza di primo annuncio del Vangelo e di consolazione per le piccole comunità cristiane che in passato hanno sofferto la repressione

Benefici sperati

Concretizzare la presenza di due comunità di MIssionarie della Consolata in Asia Centrale, dove la Chiesa è una piccola realtà e i cristiani

L'arrivo delle sorelle in Kazakistan!

La sottoscrizione è chiusa

Somma raggiunta

0
euro